Il movimento operaio in Catalogna e la questione nazionale

Autori

  • José Luis Martín Ramos Universitat Autònoma de Barcelona
  • Michelangela Di Giacomo M9 Museum, Mestre
  • Andrea Micciché Università “Kore” di Enna

Parole chiave:

Nazionalismo, Federalismo, Movimento operaio, Anarchia, Socialismo.

Abstract

Sia la questione nazionale come la questione sociale e le rispettive risposte, il catalanismo e il movimento operaio, devono essere esaminate nel rispettivo processo storico e nell’ambito del contesto comune. Nella seconda metà del XIX secolo, quando si configurano le linee essenziali di organizzazione e di formazione ideo- logica del movimento operaio, esso si pose all’avanguardia nella rivendicazione di una organizzazione federale dello Stato, per ragioni di democrazia e di eguaglianza politica e sociale; ciò nonostante, rifiutò la proposta nazionalista che, da parte sua, adottò maggioritariamente un’attitudine ostile al movimento operaio. L’estensione sociale del catalanismo diede luogo a posizioni di confluenza con l’operaismo, che però rimasero minoritarie nel proprio ambito; in seno al movimento operaio, l’immigrazione di massa degli ultimi decenni del XIX secolo e dei primi del XX, rafforzò le reazioni di diffidenza e anche di mutua ostilità. Nonostante ciò la lotta contro nemici comuni, il regime monarchico della Restaurazione e l’egemonia della Lliga Regionalista, unita alle aspettative di rivoluzione sociale e politica sbocciate nel periodo tra le due guerre, avvicinarono l’operaismo e la sinistra catalanista; anche se partendo sempre dalla posizione del movimento operaio di rifiuto del nazionalismo e dell’incipiente indipendentismo, e il recupero della proposta di patto federale fra territori sorta nel XIX secolo. A partire da allora i rapporti, complessi e con oscillazioni, tra operaismo e catalanismo non fecero mai venir meno l’adesione del primo alla soluzione federale, che poté come risultato estremo venir considerata anche in termini confederali.

Biografie autore

  • José Luis Martín Ramos, Universitat Autònoma de Barcelona

    José Luis Martín Ramos è professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università Autonoma di Barcellona, specialista in storia del movimento operaio e, in particolare, del comunismo in Catalogna e della Guerra civile. Le sue principali pubblicazioni sono: Els origens del PSU de Catalunya, 1930-1936 (Barcelona, 1977); Rojos contra Franco. Historia del PSUC, 1939-1947 (Barcelona, 2002); Historia de la UGT. Entre la revolución y el reformismo, 1914-1931 (Madrid, 2008); La retaguarda en guerra. Catalunya, 1936-1937 (Barcelona, 2012); Josep Tarradellas. La Guerra Civil, 1936-1939 (Barcelona, 2013); Territori capital. La guerra civil a Catalunya, 1937-1939 (Barcelona, 2015); El Frente Popular. Victoria y derrota de la democracia en España (Barcelona, 2016).

  • Michelangela Di Giacomo, M9 Museum, Mestre

    Michelangela Di Giacomo ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze storiche presso l’Università di Siena. È borsista dell’Institut d’Estudis Catalans e ricercatrice per il progetto M9 Mestre, un innovativo museo per la storia del Novecento italiano. Ha pubblicato: Da Porta Nuova a Corso Traiano. Movimento operaio e immigrazione meridionale a Torino, 1955-1969 (Bologna, 2013)

  • Andrea Micciché, Università “Kore” di Enna

    Andrea Miccichè è ricercatore presso l’Università “Kore” di Enna e redattore di “Spagna contemporanea”. Si è occupato principalmente di socialismo spagnolo, di questione basca e di storia della Sicilia in età repubblicana. Ha pubblicato: Euskadi socialista. Il PSOE e la Transizione alla democrazia nei Paesi baschi, 1976-1980 (Soveria Mannelli, 2010), Catania, luglio ’60 (Roma, 2011), Sicilia “all’addritta”. Le elezioni del 1959, l’autonomismo e le sue narrazioni, in “Meridiana”, 2015, n. 82 e curato assieme a Giuseppe Boscarello Silvio Milazzo. L’attività parlamentare all’ARS (Firenze, 2013). Ha collaborato con “Il Mestiere di Storico” ed è membro del comitato di redazione di “Polo Sud”.

Dowloads

Pubblicato

2016-12-30

Come citare

[1]
“Il movimento operaio in Catalogna e la questione nazionale”, Spagna contemporanea, no. 50, pp. 69–98, Dec. 2016, Accessed: Jun. 19, 2024. [Online]. Available: https://www.spagnacontemporanea.it/index.php/spacon/article/view/134

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i