Da Verfassung a Constitución: le edizioni della costituzione di Weimar nella Spagna de entreguerras

Autori

  • Giacomo Demarchi Università degli Studi di Milano

Parole chiave:

Weimar, costituzionalismo spagnolo, stato democratico, cultura giuridica

Abstract

L’articolo vuole offrire un quadro delle diverse traduzioni realizzate della costituzione della repubblica tedesca del 1919 nella Spagna fra le due guerre mondiali. I mutamenti lessicali e i differenti formati editoriali delle tre edizioni permettono di comprendere e contestualizzare la complessa ricezione nel contesto spagnolo di un testo fondativo dello stato costituzionale e democratico contemporaneo, punto di partenza obbligato della riflessione giuspubblicistica europea del XX secolo.

Ricevuto: 15-11-2019

Accettato: 08-12-2019

Biografia autore

Giacomo Demarchi, Università degli Studi di Milano

Giacomo Demarchi ha conseguito il PhD in Giurisprudenza e Scienze Politiche presso l’Università Autónoma di Madrid e il Doctor Europaeus in Storia e Comparazione delle istituzioni politiche e giuridiche europee presso l’Università di Messina. Ha concentrato le sue ricerche sulla storia costituzionale comparata dell’Europa tra le due guerre mondiali, privilegiando la circolazione di modelli territoriali e la formazione di élite giuridiche nel contesto spagnolo, italiano e tedesco. Membro e coordinatore della redazione della rivista “Spagna contemporanea” e membro dei consigli scientifico e amministrativo dell’Istituto di Studi Storici Gaetano Salvemini di Torino, dal 2012 svolge attività didattica e di ricerca nel Dipartimento di Studi storici dell’Università degli Studi di Milano.

Pubblicato

2019-12-27

Come citare

[1]
G. Demarchi, «Da Verfassung a Constitución: le edizioni della costituzione di Weimar nella Spagna de entreguerras», Spagna Contempomporanea, n. 56, pagg. 69-83, dic. 2019.