La España de 1821 evocada por los dos embajadores franceses, el duque de Montmorency-Laval y el conde de Lagarde

Autori

  • Jean-René Aymes

Parole chiave:

Fernando VII, Montmorency-Laval, Lagarde, Luis XVIII, Morillo, Riego, Bardají

Abstract

Con un minuzioso ed accurato esame dei dispacci del duca di Montmorency- Laval e del conte Lagarde, ambasciatori francesi a Madrid nel 1821 e nel 1822, materiale inedito che si trova nella serie Espagne-Correspondance politique degli archivi del Ministero francese degli affari esteri, sito a La Courneuve presso Parigi, l’Autore offre un’interessante panoramica degli atteggiamenti, dell’umore e del carattere di Fernando VII negli anni centrali del Trienio liberal. È naturalmente una visione molto soggettiva da parte dei due diplomatici, come si vede dalla diversità dei commenti in caso di situazioni analoghe, ma comunque rivelatrice del clima di sospetto e di paura che circondava il monarca spagnolo, e che spesso ne determinava il comportamento ineguale e le a volte contraddittorie prese di posizione. È una visione ristretta, giacché entrambe i diplomatici non simuovono da Madrid e le loro notizie riguardano quindi solo la capitale. Dal contenuto dei dispacci si può chiaramente desumere il tipo di rapporto del monarca con i diplomatici francesi, molto più amichevole e confidenziale con Laval, molto più formale e distaccato con Lagarde. I dispacci sono ricchi di spunti interessanti, e in alcuni casi offrono agli studiosi novità rilevanti, come nel caso di quelli del 22 giugno e del 10 luglio del 1821, che mostrano come il sovrano spagnolo, a poco più di un anno dall’aver giurato la Costituzione di Cadice, fosse già alla ricerca di alleati per restaurare il proprio potere assoluto.

Biografia autore

Jean-René Aymes

Jean-René Aymes (1937-2020) è stato Emerito di Paris III – Sorbonne Nouvelle. Dopo un decennio all’Università di Caen come maître-assistant, consegue un dottorato nel 1978 a Paris IV con una tesi sulla deportazione in Francia degli spagnoli nel periodo 1808-1814. Dal 1979 al 1991 è all’Università di Tours dove fonda il CIREMIA (Centre interuniversitaire de Recherche sur l’Éducation et la Culture dans le Monde Ibérique et ibéro-américain), fucina di studi, convegni e pubblicazioni. Nel 1991 viene chiamato all’Université Paris III – Sorbonne Nou- velle, dove continua la sua feconda attività di docente e studioso, fondando nel 1997 il CREC (Centre de Recherche sur l’Espagne Contemporaine). Esce prematuramente dall’insegnamento nel 2000 per poter assistere l’anziana madre malata, ma continua le ricerche, le partecipazioni a convegni e le pubblicazioni. La sua bibliografia è ricchissima.

Pubblicato

2022-03-07

Come citare

[1]
Jean-René Aymes, «La España de 1821 evocada por los dos embajadores franceses, el duque de Montmorency-Laval y el conde de Lagarde», Spagna Contempomporanea, n. 60, pagg. 9-37, mar. 2022.