ItalianoEspañol

5 x1000

Agli amici di
Spagna contemporanea.
Per sostenere la rivista devolvi il tuo

5x1000

inserendo il codice fiscale

80103950012

nel modello Cud o 730 o Unico nella
casella “sostegno del volontariato,
delle onlus, delle associazioni di
promozione sociale e di altre
fondazioni e associazioni”.

GRAZIE!!

Photogallery_Modena2

News

  • 1
  • 2
News 1 Una lunga resistenza.L'odissea dei combattenti antifasci... Read more
News 3 E' disponibile la shopper dei 20 anni di Spagna contempo... Read more
News 4 E' in libreria il volume di Marcella Aglietti, Cortes, n... Read more

Ultimo numero

cover-SC-43

Ultima pubblicazione

Cavallaro_copertina

Presentazione

 Spagna contemporanea

aSemestrale di storia, cultura e bibliografia diretto da Alfonso Botti e Claudio Venza

Peer Review

 

 

“Spagna contemporanea”, diretta da Alfonso Botti e Claudio Venza, è nata nel 1992 per iniziativa congiunta di un gruppo di studiosi della storia e della cultura spagnola dei sec. XIX e XX e dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino. Dal 2005 ha formalizzato la pratica di peer review già adottata negli anni precedenti.
“Spagna contemporanea” si pone come una rivista-ponte capace di suscitare l’interesse e di trovare interlocutori in vari ambiti, accademici, disciplinari e geografici. Anzitutto e ovviamente in quello della ricerca ispanistica che sul piano storiografico, in Italia, non è mai fuoriuscita dalla rapsodicità di pur pregevoli contributi. Da questo punto di vista essa si è posta, quasi naturalmente, come sede di animazione, coordinamento e possibile approdo di quanto nell’ambito della contemporaneistica italiana guarda alla Spagna come oggetto di ricerca storiografica.
In secondo luogo, si è rivolta al mondo dell’ispanismo letterario italiano che, al di là delle frammentazioni disciplinari, ritiene che dai processi storici non si possa in alcun caso prescindere per la comprensione di una cultura e di una civiltà.
In terzo luogo Spagna contemporanea si è candidata a diventare interlocutrice e punto di riferimento delle giovani generazioni di ricercatori spagnoli che guardano con interesse alla storiografia italiana e alle relazioni italo-spagnole.
È dunque una rivista che adotta, per implicito che sia, l’approccio comparatista nel porre in relazione, più che singoli episodi, i processi storici dei due paesi, contribuendo all’incremento delle relazioni scientifiche e culturali e al consolidamento dei tentativi che, con convegni e pubblicazioni, hanno segnato punti importanti negli ultimi anni.

 
 

NEWS

QuaggioPresentazione del volume di Giulia Quaggio 

La cultura en transición 

Alianza editorial.

  

Intervengono con l’autrice, José Álavarez Junco e Alfonso Botti

Librería La Central del Museo Nacional, Ronda de Atocha 2, Madrid

20 marzo, ore 19,30

 

  


Católicos y patriotas
Religión y nación en la Europa de entreguerras

Intervengono con gli autori:

José Álavarez Junco
J. Sisinio Pérez Garzón
Julio de la Cueva Merino
Ramiro Domínguez

Librería Rafael Alberti, calle Tulor 57, 28008 Madrid,
lunedì 24 marzo, ore 19.00

 


CALL FOR PAPERS:  MODENA 2014
45th Annual Meeting of the Association for Spanish and Portuguese Historical Studies
Modena, 26-29 June 2014

Il 45° Convegno della ASPHS (Association for Spanish and Portuguese Historical Studies) si terrà dal 26 al 29 giugno 2014 presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.  Il Comitato organizzatore sarà lieto di ricevere sommari (abstracts) di un’estensione massima di 2000  battute su argomenti di storia, letteratura, arte e religione iberica e latino-americana dal sesto al ventunesimo secolo.  Son gradite le sessioni già organizzate.   Leggi tutto