I dibattiti parlamentari sulla legge 12/2015 per la naturalizzazione dei sefarditi: genesi e genealogia di un oggetto politico singolare

Autori

  • Davide Aliberti Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

Parole chiave:

Sefarditi, Naturalizzazione, Dibattiti parlamentari, Partido Popular, Minoranze

Abstract

Il presente contributo analizza la legge 12/2015 per la naturalizzazione dei sefarditi, prestando particolare attenzione al modo in cui essa si colloca all’interno della traiettoria politica del Partido Popular e all’uso strumentale che venne fatto della condizione di determinate minoranze (come i moriscos e i sahraui) – nonché di tematiche quali la memoria e la giustizia storica – nel corso dei dibattiti parlamentari previ alla sua approvazione.

Ricevuto: 31/01/2021

Accettato: 29/09/2021

Biografia autore

Davide Aliberti, Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

Davide Aliberti è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati dell’Università di Napoli “L’Orientale”. È stato ricercatore postdoc presso l’Université d’Aix-Marseille e ricercatore associato presso la Casa de Velázquez di Madrid. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente la letteratura e la storia politica e culturale delle minoranze religiose nella Spagna contemporanea, con un’attenzione particolare agli ebrei sefarditi. Il suo ultimo libro è Sefarad: una comunidad imaginada (1924-2015), Madrid, Marcial Pons, 2018.

Pubblicato

2022-03-07

Come citare

[1]
D. Aliberti, «I dibattiti parlamentari sulla legge 12/2015 per la naturalizzazione dei sefarditi: genesi e genealogia di un oggetto politico singolare», Spagna Contempomporanea, n. 60, pagg. 91-113, mar. 2022.