¿Intelectuales orgánicas?. Las asociaciones de amas de casa y el debate en torno al papel de las mujeres en su calidad de consumidoras y ciudadanas activas (España 1963-1982)

Autori

  • Inbal Ofer The Open University of Israel

Parole chiave:

casalinghe, regime franchista, intellettuali organiche, transizione democratica.

Abstract

Intellettuali organiche? Le associazioni di casalinghe e il dibattito sul ruolo delle donne come consumatrici e cittadine attive (Spagna 1963-1982)

Questo articolo espone la storia delle Associazioni di casalinghe durante l’ultimo decennio del franchismo e della transizione alla democrazia in Spagna. Il concetto di “intellettuali organici” (coniato dal pensatore italiano Antonio Gramsci) viene utilizzato per studiare il ruolo delle attiviste che si definivano, innanzitutto, ca- salinghe e consumatrici. L’intento è tenere traccia di come le diverse associazioni che hanno mobilitato le casalinghe spagnole rappresentassero la realtà quotidiana delle loro vite.

Ricevuto: 17-05-2019

Accettato: 03-06-2019

 

Biografia autore

Inbal Ofer, The Open University of Israel

Inbal Ofer è professoressa di Storia spagnola moderna e il capo del Master Academic Program in History presso la Open University of Israel. I suoi campi di interesse includono la storia di genere, con particolare attenzione al campo della storia intelletuuale e delle organizzazioni femminili nella Spagna della seconda metá del XX secolo.

Pubblicato

2019-06-30

Come citare

[1]
I. . Ofer, «¿Intelectuales orgánicas?. Las asociaciones de amas de casa y el debate en torno al papel de las mujeres en su calidad de consumidoras y ciudadanas activas (España 1963-1982)», Spagna Contempomporanea, n. 55, pagg. 55-81, giu. 2019.