Nazionalismo basco e classe operaia durante la Seconda Repubblica

Autori

  • Dario Ansel Università degli Studi di Bari

Parole chiave:

Solidaridad de Trabajadores Vascos, Partido Nacionalista Vasco, classe operaia, nazionalismo basco, Seconda Repubblica, sindacalismo

Abstract

Il saggio affronta il complesso legame fra il movimento nazionalista basco e la classe operaia autoctona durante il periodo repubblicano, dall’aprile del 1931 al luglio del 1936. L’analisi tiene conto dei differenti approcci alla questione operaia sorti in seno alla comunità nazionalista, soffermandosi sulle due principali organizzazioni di massa nazionaliste, il Partido Nacionalista Vasco e il sindacato Solidaridad de Trabajadores Vascos.

Ricevuto:  10-09-2009

Biografia autore

  • Dario Ansel, Università degli Studi di Bari

    Dario Ansel si è addottorato nel 2008 in “Storia, politica e rappresentanza degli interessi nella società moderna e contemporanea” presso l’Università degli Studi di Teramo. Collabora con le cattedre di Storia contemporanea e di Storia del movimento sindacale della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari. È stato investigador visitante presso il Dipartimento di storia contemporanea dell’Università del País Vasco. Si occupa di nazionalismo basco, sindacalismo e relazioni industriali e di emigrazione italiana in Europa. Su questi argomenti ha pubblicato diversi articoli su riviste italiane, spagnole e francesi.

Dowloads

Pubblicato

2010-07-15

Come citare

[1]
“Nazionalismo basco e classe operaia durante la Seconda Repubblica”, Spagna contemporanea, no. 37, pp. 51–72, Jul. 2010, Accessed: Jul. 21, 2024. [Online]. Available: https://www.spagnacontemporanea.it/index.php/spacon/article/view/290