Jardine, Jovellanos y las difíciles relaciones hispano-británicas a finales del XVIII

Autori

  • José Francisco Pérez Berenguel Università di Alicante

Parole chiave:

Alexander Jardine, Spagna, Asturie, XVIII secolo, Jovellanos, politica, relazioni ispano-britanniche

Abstract

Jardine, Jovellanos e i difficili rapporti ispano-britannici sul finire del XVIII secolo

Dopo aver tracciato una rapida biografia di Jardine con l’apporto di nuovi dati, l’articolo prende in esame i due viaggi di Jardine nelle Asturie (nel 1771 e nel 1793), la sua azione di spionaggio in Spagna, il suo rapporto personale ed epistolare con Jovellanos, i loro punti di vista contrastanti su politica ed economia e infine la sua difficile traiettoria personale e diplomatica negli ultimi anni in Spagna.

Ricevuto:  23-04-2009

Biografia autore

  • José Francisco Pérez Berenguel, Università di Alicante

    José Francisco Pérez Berenguel si è addottorato in filologia inglese all’Università di Oviedo e insegna la stessa materia all’Università di Alicante. Le sue ricerche variano dall’istruzione comparata alla storia moderna, l’ispanismo, la traduzione, la filologia inglese con un asse principale che riguarda i viaggiatori inglesi in Spagna nel XVIII secolo. Su questi argomenti ha pubblicato diversi articoli su numerose riviste spagnole e straniere. Ha pubblicato l’edizione critica delle Cartas de España di Jardine e sta preparando quella dei Viajes por España (1779) di Henry Swinburne.

Pubblicato

2010-07-15

Come citare

[1]
“Jardine, Jovellanos y las difíciles relaciones hispano-británicas a finales del XVIII”, Spagna contemporanea, no. 37, pp. 7–21, Jul. 2010, Accessed: Jun. 13, 2024. [Online]. Available: https://www.spagnacontemporanea.it/index.php/spacon/article/view/288